LC_Cover

Julie's Haircut

Music from The Last Command: a film by Josef Von Sternberg (Edizione limitata, doppio vinile blu, 180gr, solo 200 copie)

VINILE

€28

111 disponibili

Quantità


35mm è la nuova collana di 42 Records dedicata al mondo del cinema.
Seconda uscita, e ne andiamo orgogliosissimi, è la sonorizzazione di “The Last Command” (1928,  regia di Josef Von Sternberg) composta dai Julie’s Haircut su commissione del Museo del Cinema di Torino e Transiti Trento.
Noto in Italia con il titolo “Crepuscolo di Gloria”, “The Last Command” è considerato uno dei capolavori assoluti del cinema. Tratto da un’idea di Ernst Lubitsch,  il film racconta la vicenda di un ex generale della Russia Imperiale, cugino dello Zar, che, decaduto, finisce a lavorare come comparsa a Hollywood in un film sulla rivoluzione bolscevica diretto da un ex rivoluzionario con cui aveva avuto a che fare dieci anni prima, durante gli scontri. Nel 2006 è stato selezionato dalla Libreria del Congresso degli Stati Uniti per il National Film Registry. Il protagonista Emil Jannings vinse per questa interpretazione il primo Oscar della storia per attori protagonisti.

Pubblicato solo in doppio vinile e digitale, “Music from The Last Command” uscirà il prossimo 31 maggio in doppio vinile di colore blu (solo 200 copie) e doppio vinile di colore nero (300 copie).
I Julie’s Haircut lo presenteranno dal vivo a Reggio Emilia il prossimo 9 giugno 2019 all’interno di Fotografia Europea.

Attivi fin dalla fine degli anni Novanta, i Julie’s Haircut sono una band emiliana devota a suoni spaziosi ed ipnotici. La musica della band si è evoluta nel tempo dal caloroso garage-rock del debutto fino a territori più sperimentali, concentrandosi su improvvisazione e ricerca sonora senza perdere contatto con il groove e la melodia che li ha caratterizzati fin dal primo giorno. Hanno fatto musica con Damo Suzuki, Sonic Boom, Philip Corner, Valerio Cosi ed altri. Il loro ultimo album “Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin” è uscito il 17 febbraio del 2017per Rocket Recordings.

FacebookTwitterGoogle+